• Vittoria Mian

Allerta meteo Sicilia e Calabria: previsto un uragano

Nell’area del Mediterraneo tra giovedì 28 e venerdì 29 ottobre è prevista la comparsa di un ciclone extra tropicale molto violento; pare che per la prima volta bisognerà affrontare un vero e proprio uragano, con venti oltre i 120km/h, un occhio ben visibile e innumerevoli precipitazioni . Questo fenomeno, noto come "Medicane" (dall’inglese, Mediterranean hurricane) è una conseguenza del fatto che in questo momento il tratto di mare tra il Canale di Sicilia, il mar Ionio e il Mar libico ha una temperatura di 8°C superiore alla media prevista di questo periodo. I contrasti tra le correnti di aria fresca che giungono da nord-est con la superficie del mare caldissima, hanno dato origine a una struttura ciclonica che raggiungerà il suo picco nei prossimi giorni. Ad ora, tuttavia, sono già molti i danni causati dalle continue piogge che stanno colpendo il Sud Italia: in Sicilia si contano 5 vittime e diversi feriti. Le strade sono completamente allagate, molte scuole rimarranno chiuse, così come negozi e altri luoghi di lavoro. Questa situazione critica è dunque un evidente conseguenza dei cambiamenti climatici in atto, nonché del progressivo riscaldamento del pianeta. Poiché nei prossimi anni questi fenomeni tenderanno a intensificarsi, oggi più che mai è necessario attuare sia una migliore tutela dell’ambiente, sia innovazioni capaci di gestire queste emergenze.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti