• Leonardo Pisani

Che aria si respira in aereo?

Da quando l’aereo è stato introdotto come mezzo di trasporto è subito diventato parte integrante della nostra società, al giorno d’oggi infatti l’economia mondiale dipende da queste enormi “macchine volanti”, ora però vorrei analizzare un particolare di cui spesso ci scordiamo: che aria si respira in aereo? Mentre voliamo ad oltre 10.000 metri di altezza siamo in realtà respirando aria esterna, che a quelle quote è molto fredda e rarefatta. Nuova aria fresca infatti è continuamente prelevata dall’esterno e, grazie al sistema di pressurizzazione, riscaldata e resa respirabile, creando una pressione in cabina come se ci trovassimo a circa 2400 metri. Una parte dell’aria viene espulsa dall’ aereo, una parte invece è riciclata e riammessa in cabina, ma solo dopo essere stata purificata tramite appositi filtri Hepa, simili a quelli degli ospedali per le sale operatorie. L’aria in cabina è rinnovata circa 20/30 volte all’ora, quindi 2 o 3 volte al minuto, 10 volte di più di qualsiasi ufficio. Da considerare però che, nonostante l’aria sia molto più pulita di quella che respiriamo abitualmente, il rischio Covid rimane, ed, essendo un locale chiuso, è necessario mantenere le mascherine durante la totalità del viaggio.

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti