• Riccardo Piccioli

Come si prospetta il film di Uncharted?

Uncharted è una nota saga videoludica composta da quattro titoli e da uno spin-off, sviluppata da Naughty Dog, studio che ha regalato grandi capolavori agli appassionati di gaming, fra cui per esempio The last of us. Il protagonista, Nathan Drake, è un cacciatore di leggendari tesori perduti e, similmente a Lara Croft o Indiana Jones, si ritrova sempre a dover fronteggiare criminali, mercenari e misteriose organizzazione, anch’essi intenti ad ottenere gli agognati artefatti. Ciò che ha colpito i fan della serie però, è stata l’uscita del trailer del nuovo film, intitolato Uncharted, che tratterà delle avventure di un giovane Nathan Drake, interpretato da Tom Holland e caratterizzato come un barista appassionato di antichità, che si imbarcherà in una spedizione per trovare il tesoro di Magellano, dopo essere stato convinto dal futuro mentore, Victor Sullivan, interpretato da Mark Wahlberg. L’antagonista del film, interpretato da Antonio Banderas, ha lo stesso scopo e, forte del suo esercito di mercenari, tenterà di ostacolare il duo in ogni modo. Durante la loro avventura incontreranno anche Chloe Frazer, interpretata da Sophia Taylor Ali, personaggio chiave anche nei videogiochi, a cui è stato dedicato anche lo spin-off videoludico dal titolo Uncharted: L’eredità perduta. La trama sarà quindi inedita e, di conseguenza, non esattamente un prequel delle vicende narrate nei videogiochi, infatti dal trailer è possibile riconoscere diverse scene, ambientazioni e costumi che rimandano direttamente ai videogiochi, scelta prevedibile che strizza l’occhio ai fan: è presente l’iconica scena della caduta di Nathan Drake dall’aereo cargo, una delle più famose e spettacolari di “Uncharted 3: L’inganno di Drake”, oppure il rinvenimento da parte di Nathan di un galeone pirata all’interno di una grotta avvenimento palesemente tratto dalla parte finale di “Uncharted 4: Fine di un ladro”. Queste scene celebri, però, avranno probabilmente una funzione diversa da quelle dei videogiochi: nel caso dell’ultima scena citata, originariamente il vascello trovato da Drake era quello del pirata Henry Every, di cui stava cercando il tesoro, mentre questo sarà sicuramente usato per altri scopi. Altri aspetti che rimandano chiaramente al videogioco sono il vestiario del protagonista, il fatto che possieda l’anello di Sir Francis Drake, con l’inscrizione “Sic parvis magna”, e il fatto che venga nominato Sam Drake, fratello di Nathan, la cui scomparsa potrebbe aver a che fare con il tesoro di Magellano. Il film uscirà a febbraio 2022, ma non è l’unica trasposizione cinematografica a tema videoludico annunciata da Sony. Le forze PlayStation Production sembrerebbero già star operando su nuovi progetti, tra cui un altro film, tratto da Ghost of Tsushima, e tre nuove serie: una su Twisted Metal, una su Sly Cooper, e infine una tratta proprio da The last of us, la più attesa di tutte che sarà trasmessa su HBO durante il 2022 e che, come il film di Uncharted, potrebbe rivelarsi un capolavoro o una delusione totale.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti