• Sofia Ferrario

Djokovic ai campionati italiani?

Dall’ 8 al 15 di maggio a Roma si svolgeranno gli Internazionali d’Italia, un campionato mondiale di tennis che negli anni ha visto sul campo del Foro Italico la partecipazione di molti tra i grandi sportivi mondiali. Nell’ edizione del 2022 si è discussa molto la possibile partecipazione del campione Novak Djokovic, poiché l’atleta non è vaccinato contro il covid e, di conseguenza, non dispone del Green Pass rafforzato, il quale gli permetterebbe di poter viaggiare senza troppe restrizioni per Roma (proprio perché senza vaccino l’atleta ha già avuto dei problemi a partecipare a un torneo australiano che si è tenuto lo scorso dicembre, e dopo varie dispute in tribunale gli è stato negato il visto per poter entrare in Australia e partecipare agli Australian open). “Se Djokovic vuole venire a giocare agli Internazionali può farlo” è la sintesi di un discorso che la sottosegretaria dello sport Valentina Vezzali ha pronunciato qualche mese fa, proprio a proposito della partecipazione del tennista agli internazionali; ciò che ha scatenato la polemica è la risposta di Massimo Galli, un virologo dell’ospedale Sacco di Milano, il quale ha dichiarato che è inaccettabile far giocare il serbo nel campionato italiano, in quanto una volta in Italia non potrebbe soggiornare in un hotel o affittare una casa, né tantomeno utilizzare mezzi pubblici o servizi come bar e ristoranti in quanto, per tutte queste attività, è necessaria l'esibizione del Green Pass. Novak Djokovic non ha espresso particolare interesse in questa polemica poiché si era già dichiarato disposto a non partecipare sia a questo torneo sia a quello di Wimbledon pur di non vaccinarsi. Nessuno è certo di come evolverà la situazione pandemica a maggio e se i contagi diminuiranno concedendo più libertà ai cittadini e a coloro che arrivano dall’estero.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti