• Beatrice Verga

Sanremo e le critiche sulla vittoria

Aggiornamento: 9 feb

Nella finale di Sanremo 2022 Mahmood e Blanco hanno trionfato con il loro brano “Brividi”, arrivando al primo posto della classifica al televoto: questa vittoria, però, è stata oggetto di diverse discussioni e polemiche incentrate non solo sulla sfera musicale. L'ex membro della camera dei deputati e attuale presidente di un partito di estrema destra Mario Adinolfi ha avuto il buon gusto di esprimersi sui social accusando Mahmood di aver rubato la vittoria a Elisa e Morandi, arrivati rispettivamente in seconda e terza posizione: secondo il politico, il cantante avrebbe strumentalizzato la causa della comunità Lgbtq+ per ottenere il premio. “La proporzione clamorosa tra cantanti gay, a cui è stato consentito di tutto pur di proporre in maniera chiara e dura che l'ideologia gender è vincente rispetto al numero di cantanti etero, tutti confinati nell'area <<vecchi>>, non rispecchia in nulla la società italiana” Con queste parole, Adinolfi, ignorando completamente il record stabilito da questa canzone, strumentalizza a sua volta la vittoria di Sanremo per scagliare il suo odio contro la comunità Lgbtq+, aumentando i pregiudizi degli italiani; vi ha contribuito anche Checco Zalone, nonostante il suo fosse un messaggio di denuncia verso le discriminazioni, con il suo monologo, che è stato mal interpretato da molti.

Autori: Beatrice Verga e Serena Abis


36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti